Parrocchia di San Quirino, VIa Gemona 60, UDINE

     
Prossimi Appuntamenti
Settembre 2017

Venerdì 1 - ore 9.00 S. Messa (1° venerdì del mese).

Giovedì 7 - ore 17.00 : Ora di adorazione eucaristica.

Venerdì 8 - ore 18.30 (cappella Manin) S. Messa nella festa della Natività della B.V. Maria.

Lunedì 11 - ore 9.00 : S. Messa e preghiera per l’unità dei cristiani e  per la pace.

Giovedì 21 - ore 21.00 (Casa della Gioventù): ENTRIAMO NELLA BIBBIA. Può essere un’avventura. Con il biblista prof. Santi Grasso.

Domenica 24DOMENICA DELLA PAROLAUna festa con la Bibbia per rimettere al centro della vita l’ascolto della Sacra Scrittura.


Importante per i genitori!

Sono aperte le iscrizioni al catechismo per i bambini di 2a Elementare, prima media e 1a superiore (Cresima). Presso l’Ufficio parrocchiale.

Importante per i genitori!

Sono aperte le iscrizioni al catechismo per i bambini di  2a  Elementare, prima media e  1a  superiore (Cresima). Presso l’Ufficio parrocchiale.
Avvenimenti, incontri

SETTEMBRE 2017

Venerdì 1 - GIORNATA PER LA SALVAGUARDIA DEL
CREATO.


Dal 2 sono aperte le iscrizioni
all’Istituto Superiore di Scienze Religiose. Lezioni da ottobre a maggio. Info: 0432 298120  - [email protected]


Sabato 2 – 9 – 16 – 23 - ore 20.45 (duomo di VENZONE):
Rassegna Organistica “Gjgj Moret”.


Venerdì 8 -
Pellegrinaggio diocesano a CASTELMONTE.

Fino all’ 8 ottobre a ILLEGIO (Tolmezzo): Mostra d’arte “”Amanti”. Passioni umane e divine. Info tel.0433 44445.

Giovedì 14, ore 14.30 a Udine. (Centro culturale “Paolino d’Aquileia “- via Treppo 5/B): Corso diocesano per catechisti.


20 – 24 a ZUGLIANO (Centro Balducci)
25° Convegno: Ernesto Balducci. Profeta e maestro dell’uomo del futuro. Nel 25° anniversario della sua morte e nel 25° anno di presenza ufficiale del Centro a lui dedicato.

Dal 21Percorsi  di  preparazione al matrimonio cristiano (Centro Culturale “Paolino d’Aquileia, via Treppo 5/B  info:  0432 414517 – uff.past.famiglia o www.famiglia.diocesiudine.it

In parrocchia
Inaugurazione dell'angelo

L’Angelo in bronzo, opera dell’artista udinese LUCIANO DEL ZOTTO (1932 – 2010)

Un grande grazie alla signora Maria Antonietta Moretti, vedova dell’artista, per il suo dono

Mons. Sandro Piussi, direttore dell’Ufficio diocesano per i beni culturali, spiega ai presenti il significato delle creature celesti nella Bibbia e definisce la nostra Udine ‘città degli Angeli’ (quelli di G.B. Tiepolo, quello che domina dal Castello e …quello di San Quirino

 
La grande notte della nostra Rinascita

Si avvicina la Grande Notte nella quale ricorderemo e rivivremo la risurrezione del Signore Gesù. Come e più della notte in cui ricordiamo la sua nascita in mezzo a noi, nella grande Veglia pasquale festeggiamo la nostra liberazione dal peccato e dalla morte, liberazione ottenuta per pura grazia – senza nostro merito – dalla morte e risurrezione del Figlio di Dio.

Nei primi secoli dell’era cristiana, e fino al quarto secolo, in quella “santissima notte” gli adulti catecumeni facevano il grande passaggio alla nuova vita ricevendo il Battesimo, la Confermazione e l’Eucaristia. Anche nella nostra Udine, ogni anno in cattedrale, il Vescovo dispensa questi santi Misteri ad un piccolo gruppo di adulti – italiani e stranieri – che, educati dalla Parola di Dio e accompagnati amorevolmente da sorelle e fratelli già credenti, entrano nella grande famiglia della Chiesa.

“La celebrazione del rito battesimale, soprattutto quando si compie nella Veglia pasquale o in domenica (la Pasqua settimanale), esprime la gioia della risurrezione”. Le parole citate dal Rito del battesimo ci indicano con chiarezza la strada per riscoprire la ricchezza di un immenso dono ricevuto da bimbi tanti anni fa’. E noi tutti, proprio nella Veglia pasquale, dopo aver ascoltato la Parola del Signore e la storia del suo immenso amore per gli uomini, con in mano la luce nuova, il fuoco di Cristo risorto, saremo chiamati a rinnovare in maniera consapevole, responsabile e adulta le promesse del Battesimo: “Rinuncio ... Credo...”.

BATTESIMO = PASQUA = RISURREZIONE: è una vita nuova, quella eterna, divina, del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo nella quale veniamo immersi e che irrora la nostra vita e non avrà mai fine.

BATTESIMO = PASQUA = RISURREZIONE: è vivere il miracolo del perdono, della guarigione, di una liberazione totale, perfino dalla paura della morte, sconfitta da Cristo. È vivere come Lui nella riconoscenza, nella confidenza e nella obbedienza al Padre, come veri figli.

Fare Pasqua, allora, significa non solo ricordare la propria rinascita dall’acqua e dallo Spirito, ma vivere nella gratitudine quella corrente divina di Vita nuova che ci colma di speranza ogni giorno.BATTESIMO = PASQUA = RISURREZIONE: è vivere la fede insieme, come “popolo santo” che canta con la vita l’Alleluia delle meraviglie di Dio. Così la Chiesa ed ogni comunità che porta il nome di Cristo può diventare il grembo fecondo che genera, accoglie, nutre e fà crescere – anche nei tempi difficili che stiamo attraversando – nuovi figli e fratelli.

don Claudio

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 32